Accettiamo pagamenti in Bitcoin, Bitcoin Cash, Monero, Litecoin, Ethereum, Zcash.
Mining di Criptovalute

Il Mining di Criptovalute

Cosa devi sapere sul Mining di Criptovalute

Il Mining di Criptovalute, detto anche creazione, è il metodo usato dal sistema Bitcoin e dalle Criptovalute per emettere nuova moneta. La rete dei Bitcoin tiene in memoria le transazioni grazie a strutture di dati che in gergo vengono chiamate “blocchi”.

Per aggiungere un blocco al vastissimo database pubblico contenente tutte le transazioni in Bitcoin, e quindi alla catena dei blocchi, un elaboratore deve “chiudere” il blocco servendosi di un particolare codice. L’unico modo per trovare il suddetto codice è procedere per tentativi e algoritmi matematici.

Questa operazione permette di cristallizzare il blocco e impedirne qualsiasi futura modifica, chi trova questo codice riceve una ricompensa pari a circa 12.5 Bitcoin. Questa operazione viene chiamata Mining di Criptovalute, mining perché si paragona questa attività a quella dei minatori che scavano per cercare l’oro. La fatica in questo caso non è fisica ma si tratta pur sempre di “scavare” con macchine apposite.

La rete Bitcoin

Bitcoin MiningPrima del Mining di Criptovalute, ai tempi della creazione della rete Bitcoin, il suo creatore si chiese ovviamente come fare per emettere nuova moneta.

I sistemi monetari mondiali comuni emettono la moneta servendosi delle banche centrali, queste, tramite il valore dell’oro e del mercato, stabiliscono il valore della moneta in circolazione. Tuttavia la differenziazione del Bitcoin vuole un metodo per generare moneta che sia altrettanto differente. Quale soluzione adottare?

È stato progettato un sistema che assegna Bitcoin come premio ai partecipanti della rete che mettono a disposizione potenza elaborativa, potenza necessaria a strutturare e irrobustire la rete stessa. Tali premi vengono assegnati secondo un sistema casuale studiato ad hoc così da restituire proporzionalmente Bitcoin in base alla potenza computazionale fornita dall’utente.

Il Mining di Criptovalute parte dall’utilizzo di server potentissimi che utilizzano elevate quantità di energia, successivamente il miner dovrà fare i calcoli necessari per trovare l’algoritmo.

L’evoluzione del Mining di Criptovalute

Inizialmente, quando il Bitcoin aveva pochissimo valore e poca utilità e fare mining era più che altro una donazione per il bene del progetto, l’unico modo per fare Mining di Criptovalute era servirsi del client originale abilitando la funzione “generazione monete”. Questo permetteva di usare tutto il tempo libero della CPU per tentare di chiudere i blocchi.

Essendo all’epoca il Mining di Criptovalute ancora agli albori e i partecipanti pochi, si poteva generare fino a migliaia di Bitcoin al giorno lasciando lavorare il pc 24h su 24.

Oggi il sistema di generazione di Bitcoin è strutturato in modo da autoregolarsi e modificare la difficoltà del lavoro richiesto per chiudere un blocco. Questo serve a far sì che in tutta la rete si generi una media di 6 blocchi ogni ora.

Il fatto che recentemente sempre più persone si siano avvicinate al mondo Bitcoin e al mining ha sì aggiunto potenza elaborativa alla rete ma, al tempo stesso ha causato l’aumento della difficoltà del sistema e ha fatto diminuire il guadagno medio giornaliero.

PUÒ INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO: Mining RIG Frame

Una singola macchina è passata da migliaia di Bitcoin al giorno a pochi centesimi. I minatori sono stati spinti per necessità ad unirsi in “Glide” o Pool, lo scopo di queste Pool è garantire un guadagno maggiore e più costante rispetto al mining di un singolo.

Ci sono anche aspetti positivi, l’aumento di difficoltà ha consentito la nascita di una certa domanda e di un mercato, permettendo al Bitcoin di conquistare un valore tangibile e una certa liquidità. La conseguenza di questo è la nascita del mining “professionale”, cioè potenti macchine create ad hoc per essere lasciate accese 24h su 24, 7 giorni su 7 a minare, i cosiddetti “Mining RIG” per rivenderne il ricavato sul mercato.

Conclusioni

Le prospettive per il futuro del Bitcoin sono tutte da vedere, certo è che di strada questa moneta ne ha fatta da quando è stata creata nel 2009 da un inventore anonimo noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakatamoto.

Gli esperti di finanza non classificano il Bitcoin come una moneta ma come un mezzo di scambio altamente volatile.

Il Bitcoin a differenza delle valute tradizionali non si serve di un ente centrale né di sofisticati meccanismi finanziari. Il valore del Bitcoin è determinato semplicemente dalla leva tra domanda e offerta.

Il sistema del Bitcoin si serve di un database che, essendo distribuito tra i nodi della rete, tiene traccia delle transazioni e sfrutta la crittografia per la gestione degli aspetti funzionali, quali ad esempio, generazione di nuova moneta e attribuzione di proprietà dei Bitcoin.

VEDI ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA: Digital Mining

Un aspetto importante del Bitcoin è che permette il trasferimento anonimo delle monete. I Bitcoin possono essere essere trasferiti via internet facilmente, basta possedere un “indirizzo Bitcoin” e chiaramente dei Bitcoin. Si tratta di una struttura peer-to-peer che rende impossibile alle autorità il blocco dei trasferimenti o il sequestro di Bitcoin.

Se il Mining di Criptovalute è il tuo settore dovresti visitare il nostro sito! Per ogni consiglio o curiosità contattaci, saremo felici di aiutarti.

Vuoi saperne di più sui nostri prodotti? Contattaci!

Chiamaci

+39 0280889157

Scrivici

info@bitmine.mn

Contattaci

Compila il form

Bitmine.mn | Admin | Condizioni di vendita | Privacy e cookie | Spediamo con